Chiusi in un sacchetto di plastica e gettati via, 4 cuccioli salvati dalla Polfer

200

Salvati e rifocillati dalla Polizia Ferroviaria quattro cuccioli di razza metticcia che qualcuno privo di scrupoli aveva deciso di abbandonare dopo averli rinchiusi in un sacchetto di plastica. La storia, per fortuna a lieto fine, ha come protagonisti gli agenti della Polizia Ferroviaria di Caltanissetta che ieri, durante un servizio di pattugliamento della linea ferrata Caltanissett-Serradifalco, volto al contrasto dei reati in danno delle infrastrutture ferroviarie, poco dopo il Cara di Pian del Lago, in prossimità del cavalcavia hanno notato un sacchetto che si muoveva. I poliziotti, insospettiti dai guaiti, si sono avvicinati al sacchetto e una volta aperto si sono trovati davanti i 4 cuccioli di non più di 20 giorni, infreddoliti, tremanti ed affamati. I cuccioli avrebbero avuto scarsa possibilità di sopravvivenza se non fosse stato per l’arrivo dei loro “angeli”, gli agenti della Polfer. Questi ultimi, poco distante, all’interno di un altro sacchetto hanno rinvenuto un altro cane adulto di razza meticcia ormai cadavere. I cuccioli, anche grazie all’intervento della Polizia Municipale, sono stati collocati nel canile municipale in attesa di trovare una famiglia che se ne prenderà cura.

Commenta su Facebook