“Il Challenger deve andare avanti”. L’impegno dell’assessore allo sport Campione

“Il torneo di tennis organizzato a Caltanissetta da Michele Trobia, un appuntamento sportivo internazionale, orgoglio della nostra città, giunto alla 19ª edizione deve andare avanti con lo sforzo di tutti. Questa é la volontà dell’amministrazione comunale già manifestata agli organizzatori”. Così l’assessore allo sport Carlo Campione smorza le polemiche sorte dopo l’annuncio degli organizzatori che il challenger di tennis sarebbe a rischio.

“Il contributo liquidato quest’anno di 25 mila euro a fine Marzo sarà riconfermato per il prossimo anno 2017, una rassicurazione garantita a Michele Trobia con il quale ho avuto più di un incontro. L’ importanza della manifestazione é stata esplicitata da parte dell’amministrazione comunale alla 5ª commissione consiliare presieduta dal consigliere Dolce. La commissione ha chiesto all’assessore la possibilità di sostenere il torneo oltre che con un contributo di 25 mila euro, anche garantendo una tribuna in ferro mobile in dotazione all’amministrazione comunale, ciò farebbe risparmiare altri 10 mila euro all’organizzazione del Challenger, proposta accolta favorevolmente dall’amministrazione comunale”.

“Purtroppo – conclude Campione – l’aumento quest’anno del montepremi mette in difficoltà la realizzazione del torneo essendo lievitato di 20 mila euro. L’amministrazione comunale pertanto affronterà con serietà nei limiti delle risorse economiche la problematica, considerata l’imminente approvazione del bilancio preventivo”.

Commenta su Facebook