A “C’era una svolta” due studentesse del “R. Settimo” si aggiudicano lo speciale premio della giuria esterna

948

Successo per Silvia Alaimo (IVE) e Daria Dell’Aira (IIIC), due studentesse del Liceo Classico “R. Settimo”, alla diciannovesima edizione del concorso nazionale “C’era una svolta”, inserito dal MIUR fra le iniziative volte a valorizzare le eccellenze, a livello nazionale ed europeo. Il concorso, organizzato dal Liceo “Giordano Bruno” di Albenga (http://unasvolta.altervista.org/), prevede la creazione di un testo il cui incipit è proposto da un scrittore. Quest’anno ha offerto lo spunto per scrivere Paolo Giordano, vincitore del Premio Strega con “La solitudine dei numeri primi”.

Entrambe le studentesse si sono aggiudicate il premio speciale della giuria esterna (composta da scrittori e professori universitari), superando una selezione fra 2100 partecipanti. La premiazione si è svolta ad Albenga tra il 15 e il 16 aprile, durante una due giorni letteraria che ha avuto come protagonisti Polo Giordano, lo scrittore affermato, ma anche i ragazzi che si sono confrontati e messi in gioco.

Nella motivazione la giuria ha voluto evidenziare come abbia premiato Silvia Alaimo “per aver scelto di raccontare con estrema sensibilità e delicatezza un tema tra i più discussi dell’attualità” e Daria Dell’Aira “per la trovata ingegnosa ed originale con cui è stato concluso il racconto”.

La Dirigente del “R. Settimo” Irene Cinzia Maria Collerone si è congratulata con le ragazze al loro ritorno dal viaggio (per il quale sono state accompagnate e seguite dalla prof.ssa Marcella Romano), sottolineando come simili risultati siano importantissimi per una scuola che si vuole mettere in gioco, confrontarsi e fare esperienze, uscendo dal proprio recinto per proiettarsi in una dimensione nazionale ed europea.

Commenta su Facebook