Centro di Pian del Lago, lavoratori ancora una volta senza stipendio. La Cisl pronta alla mobilitazione

65

Sono ancora una volta in attesa del proprio stipendio gli operatori socio assistenziali che prestano servizio presso il centro governativo di prima accoglienza di Pian del Lago, ai quali non è stato ancora corrisposto quanto dovuto per il mese di febbraio. A denunciarlo, in una nota, sono il segretario generale della Cisl Fp Salvatore Parello e quello territoriale delle province di Agrigento, Caltanissetta ed Enna, Giovanni Luca Vancheri.
“È utile ricordare – spiegano – che la società ‘Essequadro’ non è nuova a tali deficienze nonché al mancato rispetto del contratto di categoria. Considerata la rilevanza della questione, su sollecitazione dei lavoratori aderenti al sindacato, ci rivolgiamo alla stazione appaltante, che coincide anche con la parte governativa istituzionale del Governo nella Provincia, per chiedere di intervenire con la sua autorevole incidenza al fine che la società ottemperi alle normative gestionali previste. Inoltre è necessario sottolineare che i lavoratori ancora devono ricevere gli ammortizzatori sociali relativamente al mese di gennaio, febbraio e marzo. Ad oggi viene lesa, specie in un periodo così grave, la legittima aspettativa di ogni lavoratore, stante che questi si sono anche esposti al rischio Covid senza alcuna indennità o cautela economica aggiuntiva”.
Considerata l’attuale situazione, Parello e Vancheri chiedono un “immediato incontro con le parti atto a dirimere la problematica”, annunciando che i lavoratori sono pronti ad attività di protesta.

Commenta su Facebook