Il “caso basole”. Le “inevitabili domande” di Leandro Janni all’assessore Campione

490
l'assessore Campione
l’assessore Campione
Leandro Janni
Leandro Janni

L’attuale assessore comunale con delega ai quartieri, Carlo Campione, espone le idee dell’Amministrazione comunale Ruvolo in ordine alle basole in pietra lavica un tempo collocate lungo la salita Matteotti e oggi scaricate nei pressi del campo di bocce del quartiere Angeli. Campione afferma: “L’attenzione di questa Amministrazione nei confronti del quartiere Angeli c’è sempre stata. Lì dobbiamo realizzare un anfiteatro antico. Tra l’altro in un contesto in cui un teatro antico si abbina bene al castello di Pietrarossa.”

Dunque, ricapitolando: teatro o anfiteatro antico? Greco o romano, assessore? O greco-romano? L’abbinamento con il castello di Pietrarossa è un abbinamento di tipo morfologico, simbolico, funzionale, artistico o storico? Infine: lei è a conoscenza, assessore Campione, del fatto che nello stesso luogo dove sono state scaricate di recente le basole di salita Matteotti furono depositati (nel lontano 1966) anche i conci in pietra dell’antico palazzo della Banca d’Italia?

Che altro dire? Speriamo di migliorare. Ecco.

Leandro Janni

Commenta su Facebook