Case Iacp occupate, nessuna sanatoria in vista dalla Regione. Campione pone il problema a tutta l’Alleanza

1437

Nulla di fatto all’incontro palermitano con l’assessore alle infrastrutture della Regione Siciliana Giovanni Pistorio, per affrontare il tema delle occupazioni di case popolari. E’ questo il magro bilancio che traccia l’assessore alla solidarietà sociale Carlo Campione che ha posto alla Regione la problematica delle 160 abitazioni dello Iacp occupate abusivamente, molte delle quali oggetto di ordinanze di sgombero. Non è possibile una sanatoria, non ci sarebbe neanche un movimento compatto dei sindaci in tal senso, ha spiegato Pistorio.

l'assessore Campione
l’assessore Campione

“L’assessore – spiega Campione – ci ha detto che una sanatoria è difficilmente proponibile, non c’è un movimento di base, a prescindere che possa essere condotto da sindaci o dalla società civile, e lui ha bisogno di un sostegno per portare un emendamento in tal senso”.

“E’ un problema reale – aggiunge l’assessore alla solidarietà sociale – io mi chiedo cosa è più importante la legalità o il diritto all’abitazione dopo 15 anni in cui hai messo le radici in una comunità . E’ un quesito che mi pongo e che pongo a tutta l’alleanza e all’amministrazione”.

Intanto sulla problematica dell’ex caserma di Santa Barbara, Comune e Iacp si sono riuniti in conferenza di servizi per trovare una soluzione. Il Comune ha individuato un’altra area per ricostruire la palazzina di via Redentore abbattuta, di proprietà delle famiglie poi dirottate a Santa Barbara. La località, secondo indiscrezioni, sarebbe quella del quartiere Stazzone per realizzare il nuovo condominio.

“L’esigenza nostra – conclude Campione – è di evitare che qualcuno possa andare via da questa casa. Dobbiamo confrontarci con le reali possibilità dello Iacp di intervenire con la ristrutturazione. Per ricostruire il palazzo di via Redentore, invece, abbiamo anche altre alternative individuate dall’ufficio tecnico in quanto ci viene detto che tecnicamente non si può ricostruire in via Redentore in quanto troppo oneroso per lo Iacp”.

Commenta su Facebook