Caporalato. Sanzioni per centomila euro ad un’azienda

899

Controlli dei Carabinieri nell’agro nisseno: deferito il titolare di un’azienda agricola, trovati 4 lavoratori in nero ed elevate sanzioni per circa 100.000 euro

I Carabinieri del Reparto Territoriale di Gela, unitamente a militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Palermo, del Nucleo Antisofisticazione Sanità di Ragusa e del Centro Regionale Anticrimine Agroalimentari Agrigento, hanno compiuto dei controlli finalizzati alla repressione del fenomeno del “caporalato”, battendo palmo a palmo le aree rurali estese in contrada Desusino, Faino e Tenutella.

Nel corso dei servizi di controllo e contrasto svolti nel territorio gelese sono state identificate 78 persone (tra datori di lavoro e dipendenti) e controllate 4 aziende. Deferito il titolare di una di queste per il rinvenimento di numerosi fustini di materiale pericoloso. Alcune delle società controllate avevano assunto 4 lavoratori in nero ed avevano commesso illeciti amministrativi per un totale di 100.000 euro di sanzioni, tra cui interposizione illecita di manodopera, mancanze inerenti il certificato di HACCP e di autorizzazione sanitaria delle strutture agricole, come anche nella mancata segnalazione della presenza di animali da reddito.

In particolare, la campagna di controllo é volta a verificare se sul territorio gelese vi siano situazioni di sfruttamento del lavoro, con l’obiettivo di contrastare lo sfruttamento di migranti irregolari costretti per pochi euro a lavorare con orari pesantissimi, spesso in pessime condizioni igieniche, senza adeguati tempi di riposo o altro diritto garantito. Fenomeno criminale diffuso in Sicilia e tipico prevalentemente del settore agricolo, che sfocia spesso in vere e proprie forme di riduzione in schiavitù perpetrate da cosiddetti “caporali”, autori dell’attività illecita d’intermediazione tra domanda e offerta.

L’attività in atto, data la delicatezza della materia e l’incidenza del fenomeno, proseguirà a largo raggio in tutto il territorio.

Commenta su Facebook