Cantieri di servizio bloccati. Minacciano di buttarsi dal balcone due disoccupati

1004

Ancora tensione a Palazzo del Carmine dove due disoccupati hanno inscenato una plateale protesta minacciando di gettarsi dal balcone della Sala Gialla di Palazzo del carmine, nel frattempo occupata da decine di “colleghi” dei cantieri di servizio.
Oggetto della protesta, il mancato avvio dei cantieri di Servizio da parte del comune di Caltanissetta a propria volta impossibilitato a dare il via alla misura di sostegno al reddito in cambio di prestazioni lavorative perchè alla Regione Siciliana le procedure sono bloccate, così come anche i fondi inizialmente destinati.
Un tira e molla che dura da giorni e che vede ben 170 disoccupati, molti dei quali con famiglie e figli, inseriti utilmente nella graduatoria di 170 aventi diritto ad un lavoro socialmente utile di tre mesi all’anno per circa 500 euro al mese, ma che non hanno mai preso servizio.
Non sono bastati, a smorzare gli animi, i viaggi in delegazione con il sindaco alla Regione Siciliana e neanche la protesta del deputato regionale Gianluca Miccichè che ha chiesto al dipartimento Lavoro della Regione di sbloccare le pratiche immediatamente.

Commenta su Facebook