Canti e giochi con i migranti: alla Casa delle Culture e del Volontariato il Natale è all’insegna dell’integrazione

1771

iside associazioneUn pomeriggio di festa  e giochi alla casa delle culture e del volontariato di via Xiboli dove ieri un gruppo di migranti, dai più grandi ai più piccini, si è esibito in canti natalizi per poi giocare a tombola. La manifestazione Nata le Insieme è stata organizzata dall’associazione di Promozione Sociale “Iside”, presieduta da Elettra Andolina, che tra i suoi scopi si prefigge quello di proporsi come luogo di incontro e come punto di riferimento per persone svantaggiate, promuovendo attività di integrazione e di diffusione della cultura. Dopo l’accoglienza e i saluti i bambini immigrati del Servizio Civile del Mo.V.I. hanno eseguito dei canti natalizi coordinati dall’associazione Iside. In seguito grandi e piccini hanno giocato a tombola. In palio i premi messi a disposizione da alcuni sponsor. “E’ un momento importante – ha detto Filippo Maritato – perchè è giusto che le feste si facciano insieme. Abbiamo voluto dimostrare ancora una volta che non ci sono differenze né di età, né di religione, né di nazionalità. Il Natale è una festa per tutti. I bimbi hanno preparato dei canti con i volontari e gli operatori e questa è una dimostrazione che l’integrazione è possibile. La Casa delle Culture e del Volontariato ha voluto dimostrare che se vogliamo si possono fare le cose insieme, a salvaguardia sia delle nostre feste che delle feste loro. Un grazie particolare a chi è riuscito a formare questi bambini”. E a formare i bimbi ci hanno pensato proprio le volontarie dell’associazione Iside. “L’associazione si occuperà principalmente – dice la presidente Elettra Andolina – dell’incrementare la cultura di cittadini italiani e stranieri, siamo a favore dell’integrazione e faremo delle attività con gli immigrati e con i bambini come doposcuola e attività ludiche”.

Commenta su Facebook