Cancelleri attacca Crocetta. “Noi stampella vecchio sistema? E’ nervoso per sfiducia day”

1035

Il deputato nisseno del M5S all’Ars, Giancarlo Cancelleri, replica al governatore Rosario Crocetta.

“E’ evidente che Crocetta ha paura del responso della piazza, che in occasione dello sfiducia-day del 26 ottobre boccerà sonoramente lui e il suo disastroso governo. Le sue reazioni stizzite tradiscono il suo enorme nervosismo, che cresce di giorno in giorno, parallelamente ai disastri della sua inadeguata giunta”, afferma Cancelleri.

Il presidente della Regione, Rosario Crocetta, dopo il no ricevuto al dialogo sulle riforme, aveva detto: “In Sicilia i grillini, unico caso in Italia, sono alleati con la destra conservatrice, la stampella del vecchio sistema, per impedire che la Sicilia attraversi il percorso virtuoso di moralizzazione della vita pubblica, di destrutturazione del sistema e prosegua nel processo riformista rivoluzionario. O ci sono o ci fanno – dice Crocetta – resta il fatto che sono gli stessi che hanno fatto inserire il referendum per istituire i Liberi consorzi impedendo di fatto i processi di decentramento alle autonomie locali”.

Il deputato M5S all’Ars, Giancarlo Cancelleri, replica alle dichiarazioni del presidente della Regione.

“Proprio lui – dice – parla di stampella al sistema, quando il nominificio che ha messo in piedi è il vero sistema. La sua rivoluzione? Un bluff. E’ solo riuscito nella ciclopica impresa di scontentare tutti. E non ci venga a raccontare ora che tutti i siciliani sono mafiosi, solo perché hanno l’ardire di criticare il suo operato. Solo su una cosa ha messo tutti d’accordo: sul suo governo bisogna mettere sopra una pietra tombale. E bisogna farlo prima possibile, per evitare lo sfacelo”.

Il 26 ottobre lo sfiducia-day, giorno in cui il Movimento 5 Stelle “chiamerà a raccolta i siciliani scontenti per  manifestare pacificamente la loro disapprovazione al presidente della Regione  con una mega raccolta di firme, che andranno simbolicamente a corredo della mozione di sfiducia che prenderà la via di sala d’Ercole. Sul palco, che sarà montato in una piazza palermitana (si è ancora attesa delle autorizzazioni), saliranno artisti, cantanti e parlamentari M5S regionali e nazionali”.

 

Commenta su Facebook