Camera di commercio. Spid il sistema unico d’identità digitale a disposizione delle imprese

466

Arriva l’identità digitale Spid, giovedì 27 alla Camera di commercio la presentazione del nuovo servizio e del ‘kit per l’identità digitale’ a disposizione delle imprese e dei cittadini.

A partire da novembre anche la Camera di Commercio di Caltanissetta offrirà a tutti coloro che ne faranno richiesta la possibilità di ottenere, presso i propri sportelli sul territorio, le credenziali “Spid”, il Sistema pubblico di identità digitale attraverso il quale cittadini e imprese possono accedere ai servizi online della pubblica amministrazione. Il nuovo servizio innovativo verrà presentato giovedì 27, alle 10,30, presso la Sala Convegni della Camera di Commercio di Caltanissetta.

L’identità digitale rappresenterà nel prossimo futuro l’unica possibilità di accesso, certificato ed autenticato, a qualsiasi genere di servizio prestato dalla P.A. L’Agenda Digitale dello Stato Italiano infatti intende dotare tutti i cittadini di strumenti elettronici avanzati idonei a ricevere servizi di ogni tipo con celerità, attraverso mezzi di massima diffusione (anche semplici cellulari), riducendo al massimo i tempi d’attesa e di acquisizione del servizio. Per tali motivi, la Giunta Camerale – con il coordinamento di Unioncamere e il supporto operativo di InfoCamere – ha condiviso il progetto operativo del Sistema Camerale realizzando un vero e proprio “Kit di identità digitale” al servizio del business e di tutti i cittadini.

Per accedere ai servizi della P.A. basterà autenticarsi con SPID (solo con userid e password) e, se c’è bisogno di firmare un documento elettronico, continuare ad utilizzare la firma digitale (contenuta nel token usb card già da tempo rilasciata dalla Camera di Commercio).

“Lo Spid”, dice il Presidente della CCIAA Cav. Antonello Montante, “è l’infrastruttura che il Codice dell’Amministrazione Digitale ha introdotto a fianco della CNS (Carta Nazionale dei Servizi) e della CIE (Carta d’Identità Elettronica) come strumento per gestire con una modalità semplice, sicura e diffusa il riconoscimento in rete delle persone fisiche e giuridiche durante l’accesso ai servizi on line. A regime, cioè entro fine 2017, SPID permetterà a cittadini e imprese di accedere con un’unica Identità Digitale – usando lo stesso nome utente e password, da computer, tablet e smartphone – a tutti i servizi online delle pubbliche amministrazioni e potrà essere adottato su base volontaria anche da organizzazioni e imprese private.”

“L’identità Spid”, aggiunge il Segretario Generale dr. Guido Barcellona, “è costituita da credenziali con caratteristiche differenti in base al livello di sicurezza richiesto per l’accesso. Esistono tre livelli di sicurezza, ognuno dei quali corrisponde a tre diversi livelli di identità Spid e i livelli 1 e 2 non richiedono la distribuzione di dispositivi fisici. L’iniziativa della Camera di Commercio ha molteplici obiettivi. Da un lato, quello di promuovere la massima diffusione delle identità digitali Spid tra le imprese, come elemento facilitatore delle attività d’impresa e di competitività. Dall’altro, a vantaggio dell’intera collettività ed utenza, integrare progressivamente nel sistema di autenticazione tramite Spid i servizi digitali già esistenti, ivi compresa la Fatturazione Elettronica (http://fattura-pa.infocamere.it) gia operativa con Spid. Anche i servizi erogati dai 3.400 Sportelli unici per le attività produttive telematici (SUAP), accessibili attraverso il portale www.impresainungiorno.gov.it , frutto della collaborazione tra Camere di Commercio e Comuni titolari delle ormai note convenzioni SUAP sono accessibili con SPID.

Infine anche il servizio di consultazione degli atti depositati dagli agenti della riscossione https://attidepositati.camcom.it introdotto dai recenti provvedimenti di legge è stato reso accessibile con SPID. ”

Commenta su Facebook