Caltanissetta, l’albero Pucciolo replica alle critiche: “Nelle botti piccole c’è il vino buono”

1050

Pubblichiamo una nota della Giardinaggio Servizi di Caltanissetta che ha scelto di rispondere con grande senso dell’ironia alle accuse di alcuni nisseni

Salve ….. sono Pucciolo o Puccio ancora non ho capito bene , si … sono proprio io “l’AbiesNormandiana” che si trova in corso Umberto I….. arrivo dalla Toscana, esattamente da Pistoia, regione bella come la Sicilia dove il calore, l’affetto,  la simpatia  e l’ironia la fanno da padroni.

Ci sono voluti 15 anni per raggiungere i 4,50 metri di altezza ed ho un diametro di 2 metri,troppo pochi per una grande città come Caltanissetta ma, soprattutto, troppo piccolo per ” alcuni  grandi nisseni “ma ,  come si  dice: “nelle botti piccole c’è il vino buono” .

In effetti, ci sono varietà di abete che raggiungono dimensioni maggiori, ed avrebbero sicuramente accontentato più persone, ma le mie  caratteristiche prevedono la possibilità di ripiantarmi in aiuola, dopo le feste,  visto che riesco ad adattarmi alle temperature ed al clima estivo della Sicilia, a differenza di altri giganteschi esemplari che sarebbero morti, oppure a giganteschi esemplari della mia stessa specie ma che avrebbero avuto costi eccezionali.

Ho chiesto ad un amico di cercare il significato della parola “SCARNO”, che significa testualmente ACCENTUATAMENTE MAGRO,  QUASI SCHELETRICO .          ………….  ??????  …. Non mi sembra di essere cosi ….  forse voi “ alcuni grandi  nisseni “ siete cosi grassi e panciuti che mi vedete cosi .

“MINIMO” : CORRISPONDENTE  AI VALORI E ALLE DIMENSIONI PIU’ RIDOTTE O RISCONTRABILI IN DETERMINATI ORDINI O CAMPI…..Altra definizione :COME SUPERLATIVO ASSOLUTO E RELATIVO DI PICCOLO, SI USA CON NOMI O RIFERIMENTI ASTRATTI . etc. etc.

Prendo atto che sono anche minimo, sono anche povero, infelice, faccio tristezza e sono privo di slancio vitale, insomma, una povera anima in pena che purtroppo è  venuto a disturbare la grande vitalità, allegria, entusiasmo, inventiva di “alcuni grandi nisseni “.

Di questo mi pento e mi scuso, ho turbato i vostri gentili ma soprattutto grandi animi, spero possiate riprendervi prima che il Natale finisca.

Non sono un tuttologo, ma essendo un abete di una cosa capisco …. di palle, e si , e a proposito di questo devo fare i complimenti a tutti i nisseni perché,  ancora una volta, avete dimostrato di averle gigantesche.

Tutti uniti, coesi, affiatati e agguerriti per un problema cosi grande  o, scusate, cosi pucciolo , come avete dimostrato negli anni passati, quando una nota azienda nissena ha dovuto spostarsi a Sommatino per creare un grosso centro logistico o come, ultimamente, ancora una volta un’altra grande realtà si è spostata  a Pietraperzia, ce ne sarebbero tante altre ancora, ma arriviamo a quella più recente, la  CMC , che ha  devastato fisicamente il vostro territorio, le case limitrofe, le aziende che hanno lavorato con loro, le famiglie degli operai, ancora  complimenti!!

Vi lascio con un saluto che mi ha insegnato il mio amico nisseno

SALUTU A TUTTI, A CHIDDRI BIDDRI E CHIDDRI BRUTTI, A CHIDDRI LUGNNHI E A CHIDDRI CURTI!

Commenta su Facebook