Da Caltanissetta verso l’Italia e l’Estero. In provincia i più consistenti flussi emigratori

878

“In rapporto al numero di residenti, le province da cui hanno origine i più rilevanti flussi in uscita di italiani sono quelle siciliane. E tra le prime si segnalano, in particolare, le province di Enna, Caltanissetta, Agrigento e Palermo dove si riscontrano tassi di emigratorietà tra il 2,7 e il 3 per mille abitanti”.

Lo afferma il rapporto Istat 2015 su “Migrazioni internazionali e interne della popolazione residente”. Continua a crescere il numero di persone che lasciano l’Italia. Nel 2015 sono stati 147 mila, l’8% in più rispetto. Nel 2015 sono invece 1 milione 284 mila i trasferimenti di residenza nell’ambito dei confini nazionali. I trasferimenti tra Comuni comportano un saldo migratorio quasi sempre positivo per le regioni del Nord e del Centro. Le province più attrattive sono Bologna, Parma e Firenze. Il saldo migratorio negativo più elevato è invece in provincia di Caltanissetta, con – 4,6 per mille, peggio di Reggio di Calabria, Foggia e Nuoro.

Commenta su Facebook