Caltanissetta, uccisi due imprenditori agricoli di Canicattì. I corpi massacrati ritrovati in contrada Deliella

795

I fratelli Filippo e Calogero La Monaca, imprenditori agricoli settantenni di Canicattì, sono stati uccisi ieri pomeriggio, in contrada Deliella, provincia di Caltanissetta. La scoperta dei corpi è avvenuta in serata. Le vittime, irriconoscibili, sono state identificate tramite la targa di un’auto. Così i carabinieri del comando provinciale di Caltanissetta sono risaliti ai fratelli La Monaca. Uno dei due è stato ucciso a colpi di pietra ma saranno gli esiti dell’autopsia a dare maggiori certezze sul punto.
Un fratello delle due vittime, Antonino, era stato ucciso il 27 dicembre 1990, all’inizio della guerra fra Cosa nostra e Stidda che ha insanguinato il centro della Sicilia.

I carabinieri della sezione Investigazioni scientifiche hanno lavorato tutta la notte per provare a trovare tracce in contrada Deliella. Accanto ai corpi c’erano delle pietre insanguinate. Intanto, sono stati ascoltati familiari e amici dei due imprenditori. La famiglia La Monaca è molto nota a Canicattì: Calogero è stato anche assessore comunale, una ventina d’anni fa. Due sorelle delle vittime gestiscono una gioielleria.

Commenta su Facebook