Caltanissetta. Trovata dai vicini in un lago di sangue: anziana trasportata in ospedale

1148

Era a terra da diverse ore, dopo che era stata colpita da un malore, e non riusciva più ad alzarsi per chiedere aiuto. In quell’appartamento qualcosa non andava e per fortuna il particolare non è sfuggito ai vicini. Questa mattina una settantenne è stata ritrovata in una pozza di sangue in via San Giuliano. Qualche ora prima era stata colpita da un malore. Forse un ictus. La donna aveva avuto un forte capogiro ed era caduta, priva di sensi, sul pavimento. Nella caduta però aveva battuto la testa e da allora non era più riuscita ad alzarsi. Ad attrarre i vicini era stato il cane dell’anziana signora, che abbaiava con una certa e insolita insistenza. A quel punto due vicine, una delle quali in possesso delle chiavi dell’appartamento della donna, sono entrate in casa. Dall’interno, infatti, avevano udito anche una voce che, ormai debolissima, chiedeva aiuto. Drammatica la scena che si è presentata ai loro occhi. La donna, infatti, giaceva a terra e attorno a lei sangue ovunque. La settantenne presentava un lungo taglio sulla fronte e perdeva sangue anche dalla bocca. Le due donne hanno contattato il 118 e poco dopo è arrivata un’ambulanza. La settantenne, che vive da sola, è stata condotta al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Elia per gli accertamenti del caso.

Commenta su Facebook