Caltanissetta, trova strani ragni dentro un vaso: diversi gli avvistamenti in città

4061

Quattro ragni di una specie mai vista dalle nostre parti. Una situazione da brividi quella in cui si è imbattuto questa sera un nisseno che nel fare rientro a casa ha trovato i quattro insoliti animali in un vaso davanti la porta. La villetta si trova nei pressi dell’ospedale Sant’Elia nella strada che costeggia il Cefpas. “In tutto i ragni sono quattro. I primi tre – dice Bruno Giarrusso, il giovane protagonista della vicenda – li ho trovati all’interno di un vaso che utilizziamo come posacenere davanti la porta. Ho ucciso i tre ragni con un insetticida spray e poco dopo ne ho trovato un altro attaccato al muro. Ho fatto una ricerca e per quanto mi riguarda potrebbe essere un Atrax, specie che si trova in Australia. Mi chiedo se non possano essere scappati da una teca”. Sul caso abbiamo sentito il medico veterinario Calogero Piscopo. “Poiché i ragni erano tutti e tre insieme – afferma il medico – in effetti potrebbe trattarsi di una nidiata. Il fatto che misuravano un centimetro infatti potrebbe indicare che non erano ancora adulti. La specie Atrax in Italia non dovrebbe esservi. Qualora qualcuno tenesse un ragno del genere o altri ragni esotici in una teca sarebbe assolutamente illegale. A vederlo in foto mi sembra più un ragno della famiglia delle Hadronyche, anche questo velenoso. Ma si tratta di una foto per cui non sono in grado di essere più preciso. A questo punto bisognerà studiarli per capire bene di cosa si tratta”.

 

Commenta su Facebook