Caltanissetta, torna in libertà la poiana ferita salvata dal Wwf. Lieto fine per il rapace ritrovato a Pian del Lago

39

Ancora una storia a lieto fine con protagonista una Poiana (Buteo buteo) – uccello rapace molto comune nelle nostre campagne, spesso facile da osservare quando plana a notevole altezza con la sua importante apertura alare, che va dai 110 ai 140 cm. – che nei giorni scorsi, forse a causa di un incidente di traiettoria, era precipitata a terra in mezzo ai villini della periferia di Caltanissetta, in zona Pian del Lago, non riuscendo più a spiccare il volo. Subito sono intervenuti i residenti della zona – le famiglie Lombardo e Bennardo – che si accorgono del rapace caduto tra i loro villini e si attivano per mettere in sicurezza l’animale ed allertare le Autorità. Infatti vengono chiamati i Vigili del Fuoco che, come spesso accade in simili casi, si attivano con grande sensibilità ed allertano immediatamente le Guardie venatorie e zoofile del WWF nisseno.

Quindi la Poiana è stata presa in cura dai volontari esperti del Nucleo provinciale Vigilanza WWF che trasferivano il rapace presso l’ambulatorio veterinario “Kalat Nissa” di Caltanissetta, ove è stato visitato dal veterinario dott. Andrea Cortese che ha prestato le prime cure all’animale, constatandone le buone condizioni di salute. Il giorno successivo, come previsto dalla legge regionale sulla tutela della fauna selvatica n. 33/1997, le Guardie WWF hanno consegnato la Poiana presso il Centro Recupero Fauna Selvatica di Cattolica Eraclea (AG), gestito dall’Associazione ambientalista “Caretta Caretta”. Qui l’animale è stato curato e posto sotto osservazione fino a pochi giorni fa quando, accertate dagli esperti le ottimali condizioni fisiche, l’esemplare è stato liberato e reimmesso nel territorio naturale, a seguito di autorizzazione dell’Assessorato regionale all’agricoltura, Ripartizione Faunistico Venatoria di Agrigento.

Desideriamo esprimere profonda gratitudine a questi cittadini sensibili che ci aiutano a salvare gli animali – dichiara Ennio Bonfanti, coordinatore provinciale delle Guardie venatorie e zoofile WWF – perché senza il loro intervento di segnalazione la Poiana sarebbe morta inesorabilmente, magari tra lunghe sofferenze. Un doveroso ringraziamento va anche al veterinario dott. Cortese, che da anni è un nostro punto di riferimento professionalmente qualificato in materia di avifauna selvatica. Ed un grazie, infine, ai volontari del WWF che – tra mille difficoltà e potendo contare solo sulle risorse derivanti dalle donazioni dei soci e dei simpatizzanti – garantiscono un vero e proprio servizio di pubblica utilità a tutela del patrimonio collettivo costituito dalla fauna e dalla biodiversità dei nostri territori.

Il WWF ricorda che chiunque rinvenga animali selvatici feriti o in difficoltà deve rivolgersi alla Ripartizione Faunistico Venatoria provinciale (Dipartimento dello Sviluppo rurale di Caltanissetta in via Gibil Gabib n. 69, tel. 093453291) ovvero al locale Distaccamento del Corpo Forestale (tramite il numero di emergenza 1515). I volontari del WWF nisseno continueranno a garantire assistenza e informazione alla cittadinanza e collaborazione per la salvaguardia degli animali a rischio; per richieste di informazioni ovvero offerte di collaborazione si può contattare il WWF tramite la pagina social facebook.com/wwf.caltanissetta.

Commenta su Facebook