Caltanissetta, sette condanne per la corsa clandestina di cavalli organizzata lo scorso dicembre

825

Tutti e sette condannati i nisseni che, secondo quanto accertato dai carabinieri, avevano organizzato una corsa di cavalli clandestina in via Salvatore Averna lo scorso 2 dicembre. Il giudice monocratico Giulia Calafiore ha inflitto 1 anno e 44 mila euro di multa ciascuno a Massimiliano Messineo, 43 anni, e Michele Messineo, 21 anni, 8 mesi e 33 mila euro di multa ciascuno a Pietro Messineo, 44 anni, Antonino Messineo, 46 anni, Gianluca Messineo, 39 anni, Massimiliano Guttilla, 35 anni e Michele Gambino, 46 anni (difesi dagli avvocati Walter Teauro e Gianluca Firrone). A tutti è stato concesso il beneficio della sospensione condizionale della pena. Adesso se ne riparlerà in appello. Quello che i sette nisseni finiti in manette avevano organizzato, almeno secondo la ricostruzione del pm Simona Russo, era un vero e proprio “trotto”, da far correre in piena zona industriale alle prime luci dell’alba di quel giorno di dicembre – era una domenica – certi che a quell’ora, in un giorno non lavorativo, non sarebbe passato quasi nessuno. Il tutto con tanto di organizzazione “ad hoc”: due cavalli che trainavano i calessini montati dai fantini, altre due persone in scooter e una in auto a mo’ di scorta. Solo che il luogo designato non era un ippodromo, ma una strada della zona industriale. (Vincenzo Pane, La Sicilia)

Commenta su Facebook