“Caltanissetta riparte” e Salvatore Messana. Gli auguri al sindaco Gambino: “Sui diritti si costruiscano ponti”

458

Caltanissetta RIP@RTE e Salvatore Messana fanno gli auguri di buon lavoro all’82esimo sindaco di Caltanissetta, Roberto Gambino.

Auguri in primo luogo da cittadini comuni che necessitano di guardare al futuro della città con speranza e positività» ma anche da movimento civico portatore delle speranze dei migliaia di elettori che ci hanno chiesto di dare voce alle loro necessità.

Necessità emerse da un lavoro di ascolto svolto sul territorio dal nostro movimento civico: complessi disagi sociali e carenze di attenzione da parte delle amministrazioni precedenti»; interi quartieri abbandonati all’incuria e al degrado», classi sociali completamente dimenticate, giovani e famiglie sole e senza aiuti che chiedono dignità e decoro per il proprio futuro. La nostra scelta Politica è stata mettere al centro di questa strategia l’individuo e i suoi diritti. Il modello di società civile a cui aspiravamo, che premia le buone pratiche ed il merito, che stimola all’azione, che deve democraticamente ridare dignità economica e sociale a tutti, che vede l’individuo protagonista del suo futuro e dei suoi cambiamenti, è stato riconosciuto dai nostri elettori ma non è riuscito a coinvolgere una buona parte dell’elettorato attivo e non ha dato nuovi stimoli alle file imponenti degli astensionisti.

Astensionismo inteso come rinuncia alla partecipazione attiva alla cosa pubblica, come segno di resa, di silenzio assoluto. Questo è a nostro avviso uno dei dati più allarmanti checi rimanda il nostro territorio: la non voglia di esserci, di dire, di ascoltare.

Ci sono valori come la solidarietà, l’accoglienza, la multiculturalità, la multireligiosità, le pari opportunità, la protezione dei diritti civili, la cura dei diritti dell’infanzia, l’attenzione ai diritti dei più fragili, l’aiuto alle famiglie indigenti, l’ascolto psicologico ai gravissimi disagi dei giovani, le unioni civili, la figura femminile come protagonista, la prevenzione al suicidio ecc… che prescindono da qualunque dibattito politico e che non possono e non devono diventare motivo di baratto all’interno di una campagna elettorale, ma al contrario sono i mattoni per costruire ponti tra partiti, tra diverse ideologie, tra maggioranze e opposizioni.

Con questo auspicio di amore per la collettività e senso di cooperazione, rinnoviamo i nostri migliori auguri al Sindaco di Caltanissetta.

Commenta su Facebook