Caltanissetta, per anni estorce soldi a una signora. Arrestato dai carabinieri ammette di aver sottratto 58 mila euro

I Carabinieri della Stazione di Caltanissetta in collaborazione con la Sezione Operativa del locale Nucleo Operativo e Radiomobile CC hanno arrestato A.G. 41enne nisseno, in flagranza del reato di estorsione.

L’arresto è l’ultimo atto di un’attività d’indagine che ha permesso di interrompere un processo delittuoso che opprimeva da anni l’animo di una pensionata settantunenne nubile. La vittima, soggiogata dalle macchinazioni di un orrido disegno criminale promosso dall’uomo, incensurato e fruitore di reddito di cittadinanza, era stato organizzato per estorcerle periodicamente grosse somme di denaro, risparmiate negli anni con non pochi sacrifici, utilizzando sovente atti vessatori e di intimidazione. I Carabinieri, dopo diversi appostamenti, bloccavano l’estortore nei pressi dell’abitazione della vittima subito dopo la ricezione da parte dello stesso della somma di 4.000 euro in contanti, le cui banconote precedentemente erano state fotocopiate dai militari e che quindi provavano senza alcun dubbio l’effettivo delitto compiuto in pregiudizio della signora. L’arrestato veniva associato al carcere di Caltanissetta, e in sede di udienza di convalida, ammetteva le proprie responsabilità in ordine agli addebiti, confermando di avere estorto alla vittima la somma complessiva di 58.000 euro nel corso degli ultimi anni, con la minaccia di diffondere video compromettenti, comunque inesistenti.

L’attività dei Carabinieri ha permesso di restituire alla vittima la dovuta serenità e quiete, purtroppo perse da tempo.

Commenta su Facebook