Caltanissetta, operazione “Periferie Sicure”: sequestrata area di una ditta di recupero rottami

583

Continua l´operazione “periferie sicure” lanciata dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza lo scorso anno volta a rafforzare l’azione delle forze dell´ordine nel contrasto all´illegalità diffusa, con particolare riferimento alle aree periferiche delle città caratterizzate da fenomeni di irregolarità e degrado. Le attività, coordinate dalla Direzione Centrale della Polizia Criminale, hanno riguardato sia servizi di controllo del territorio, sia interventi di natura amministrativa, mirati a garantire maggiori livelli di sicurezza. L´operazione, che ha interessato i territori di Avellino, Caltanissetta, Pesaro Urbino, Piacenza, Reggio Emilia Sondrio e Verbano Cusio Ossola, ha visto il coinvolgimento di oltre 2.400 unità delle Forze di polizia e delle Polizie locali. Nel territorio della provincia nissena, nella giornata di ieri, pattuglie della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Municipale, dell’Agenzia delle Dogane e dell’Arpa hanno proceduto al controllo di 12 gestori ambientali (ditte di recupero rottami in ferro e altri materiali da riciclare), un’area portuale, 118 veicoli e 288 persone. Una persona è stata denunciata dall’Arma dei Carabinieri poiché non in regola con la normativa sul lavoro. In contrada Deliella, nel territorio di Caltanissetta, è stata sequestrata un’area ove insiste una ditta di recupero rottami in quanto sono state riscontrate violazioni al codice dell’ambiente. Dal sito sono stati prelevati campioni di terreno che saranno sottoposti ad analisi di laboratorio. Sono state, inoltre, sequestrate due targhe di autoveicoli, appartenenti a mezzi rubati, sulle quali sono in corso accertamenti. (Foto Archivio)

Commenta su Facebook