Caltanissetta, nuovi particolari sul ritrovamento del cadavere di contrada Palombara

1059

Sarebbe scomparso quattro mesi fa l’uomo trovato morto ieri in contrada Palombara. Del cadavere sono rimasti solo ossa e lembi di pelle ma al’interno degli indumenti sarebbe stato ritrovato un documento di riconoscimento. L’uomo, sempre secondo indiscrezioni, sarebbe un africano che si era appena allontanato dall’ospedale Sant’Elia dove era stato assistito e dopodiché non si era mai più visto. E proprio quattro mesi fa ne era stata denunciata la scomparsa. Arco di tempo compatibile con lo stato del cadavere. Quest’ultimo era ben nascosto all’interno della vegetazione di un terreno di contrada Palombara, in un’area ricoperta dalle canne. Gli animali in questi quattro mesi hanno sparso gli arti inferiori nel terreno e grazie a ciò si è arrivati al ritrovamento, infatti, chi li ha visti, una donna, ha immediatamente contattato la polizia. Sul posto sono dunque arrivati gli uomini della Squadra Mobile, della Polizia Scientifica e il Pm Davide Spina che coordina le indagini. Molti aspetti infatti devono ancora essere verificati tant’è che il medico legale su disposizione del PM eseguirà un esame autoptico sui resti del corpo e delle ossa. Dovranno essere infatti accertate le cause della morte che, secondo un primo esame del medico legale giunto sul posto, Cataldo Raffino, dovrebbe essero naturali. E proseguono anche le indagini di polizia giudiziaria in quanto, per quanto molto probabile, non è certo che il documento ritrovato appartenga alla persona morta.

Commenta su Facebook