Caltanissetta, niente stipendi da aprile: lavoratori di “Progetto Vita” in sit-in da due giorni

893

Seconda giornata di sit-in davanti a Palazzo del Carmine per i lavoratori della Cooperativa “Progetto Vita”. I dipendenti reclamano il pagamento degli stipendi fermi allo scorso aprile. “Progetto Vita” si occupa dei disabili nelle scuole, dei portatori di handicap a domicilio e degli anziani a domicilio. Nonostante gli impegni assunti da parte del Comune, le maestranze non hanno ancora ottenuto le mensilità che gli spettano. La giornata di protesta è stata indetta di comune accordo con i segretari generali della Fp Cgil Giovanna Caruso, della Uiltemp Giuseppina Strazzeri e dello Snalv Confsal, Manuel Bonaffini. “Allo stato odierno – ha spiegato Giuseppe Cusimano, segretario organizzativo della Uil – il Comune non ha ancora pagato le fatture vecchie, scadute da tanto tempo, oggi più che mai il bisogno è grande perché siamo a ridosso del Ferragosto. Le lavoratrici non hanno più nemmeno i soldi per recarsi a lavoro. L’ente appaltante e l’assessore Campione oggi dovrebbe dare risposte concrete su fatture e stipendi per queste persone che sono qui a protestare da ieri”.

Intanto è arrivata una nota a firma del segretario del circolo cittadino “Centro Storico” del Partito Democratico, Federica Giorgio, che di seguito pubblichiamo:

“Mi dispiace dover ancora una volta constatare che il Sindaco non riesca a mantenere le promesse , neanche per situazioni cosi delicate che riguardano intere famiglie. Durante l’ultimo sit in svoltosi nel mese di Maggio, infatti, il Sindaco Ruvolo aveva promesso che avrebbero emesso i pagamenti relativi alle mensilità non ancora erogate, ed a seguito di un mio comunicato mi aveva accusata di aver divulgato informazioni false ed errate. Allora mi chiedo come mai dopo quasi  quattro mesi da quell’incontro,  i lavoratori sono costretti a ricorrere nuovamente al sit in per rivendicare ciò che gli spetta? Da Maggio i lavoratori hanno in parte ricevuto la mensilità di Aprile solo tre giorni fa, mensilità che doveva essere corrisposta a fine Maggio, come da  accordi,  e mancano le mensilità di Maggio e Giugno. Ad oggi la situazione è questa: La cooperativa che dovrebbe emettere il pagamento degli stipendi non intende pagare in quanto vanta un credito pari a 130.000 dal Comune. Inizialmente il Comune non poteva erogare i soldi in quanto il Durc della cooperativa “Progetto Vita” era scaduto e non si poteva rinnovare per pendenze, ma una volta rinnovato perché  non si è pagato il debito? Ieri, durante il sit in, i lavoratori sono stati ricevuti dall’assessore Campione il quale inizialmente ha dichiarato di non essere a conoscenza della situazione ( mi chiedo dove sia stato in tutti questi mesi in cui si sono susseguite proteste su proteste, e a questo punto mi sorge anche un dubbio sulle deleghe dell’assessore Campione  dato che non conosce  le situazioni peraltro molto delicate  di sua competenza?). Sempre ieri è stato chiesto ai lavoratori di rinviare la discussione ad oggi, in modo tale da far partecipare anche il Sindaco. Richiesta  che è stata accolta. Mi auguro che reduci dalle ultime esperienze, il Sindaco , gli avvocati delle cooperative  e tutti i soggetti coinvolti, mettano  per iscritto quanto certamente prometteranno durante l’incontro, perché come abbiamo visto scripta manent e verba volant!! Voglio sottolineare che giorno 12 Agosto scadrà il Durc della cooperativa “progetto vita”,  ciò significa che se il Durc per un qualsiasi motivo non potrà essere rinnovato, il Comune non potrà erogare le somme spettanti alla cooperativa. Da diversi mesi ho fatto una una proposta di indirizzo politico, che vorrebbe e potrebbe  essere una soluzione al problema ovvero che si faccia ricorso al decreto 307 del 2010  del Presidente  della Repubblica,che consente al al Comune  di sostituirsi alla cooperativa qualora risultasse inadempiente, ma a quanto pare quest’ultimo non vuole assumersi questa responsabilità. Forse perché non ha i soldi? e se non ci sono i soldi dove sono finiti? Chiedo in qualità di rappresentante di un partito, che venga fatta luce su questa situazione e che si trovi una soluzione definitiva perché è inconcepibile che ogni mese si ripresenti la stessa situazione. Attendiamo nuovi risvolti..

 

Commenta su Facebook