“Caltanissetta laboratorio della salute”. Al via il Salus Festival che oggi entra nel vivo

829

“Caltanissetta scelta come laboratorio per una nuova qualità della salute dei cittadini”. Così il direttore del Cefpas ha aperto il Salus Festival nella cerimonia di inaugurazione di giovedì pomeriggio.

PICT0209Entra nel vivo stamane il Salus festival, con due eventi i contemporanea. Al Cefpas prende il via il meeting “Disabil@abile” sull’inclusione sociale e l’empowerment del cittadino disabile e al Teatro Margherita con il Salus cinefestival.

All’inaugurazione di giovedì pomeriggio al Cefpas c’erano i vertici di enti e ordini professionali partner dell’evento. Tra gli altri lo stesso direttore del Centro, Angelo Lomaglio, il direttore Asp 2 Carmelo Iacono, il presidente del consorzio Università, Emilio Giammusso, il vicepresidente della Regione, Mariella Lo Bello, il sindaco Giovanni Ruvolo, il presidente dell’ordine dei medici, Giovanni D’Ippolito.

A portare un saluto anche il vescovo Mario Russotto.

“La cosa importante è costruire una rete regionale con l’obiettivo di definire una nuova cultura della salute. Siamo convinti che si possa prevenire oltre che curare ma bisogna intervenire sugli stili di vita e per farlo serve organizzare iniziative di formazione e PICT0283prevenzione”, ha spiegato Lomaglio in apertura.

Allestita e fruibile in piazza Garibaldi una piazza della salute, una vera e propria struttura stabile in cui per dieci giorni i cittadini possono effettuare screening, prenotare esami, informarsi su esami specialistici e tutti i modi per prevenire e curare anche patologie importanti.

Ci sono poi i momenti realizzati con testimonial. Sulla pratica sportiva Juri Chechi e Sara Simeoni, sul malessere e il disagio ci sarà sabato mattina il regista Pupi Avati che replicherà la sua presenza sabato sera al teatro Margherita dove verrà proiettato “Una sconfinata giovinezza”.

Per altri versi ci sono ricercatori, medici scienziati e specialisti, come lo psichiatra Paolo Crepet.

Soddisfazione dal consorzio Universitario nisseno “che interviene nella costruzione del progetto Salus Festival attraverso i professori di Medicina, sia con studenti e relatori”, ha spiegato il presidente Emilio Giammusso.

il vice pres. Camera di Commercio
il vice pres. Camera di Commercio

All’università, a Palazzo Moncada, saranno ospitati seminari e convegni a partire da oggi pomeriggio, quando si parlerà di “disturbi dello spettro autistico e disturbi specifici dell’apprendimento”.

“Non una vetrina – spiega Giammusso – ma un’azione collaborativa che porterà alla concretizzazione del distretto bio sanitario”.

Il direttore dell’Asp 2, Carmelo Iacono, ha sottolineato “ il protagonismo delle aree non metropolitane”. In termini di servizio sanitario “Caltanissetta è al centro della Sicilia ed è individuata come hub, nodo della rete per molte patologie importanti, per la neurochirurgia, la chirurgia vascolare, per i traumi e per altre discipline. Ci inseriamo in un ruolo che già abbiamo”, ha detto Iacono.

“Una sana alimentazione in un ambiente sano, l’Ospedale che scende in piazza e incontra i cittadini, una rete sinergica di Enti che interagisce e costruisce salute sul territorio, questo è il SALUS FESTIVAL che si avvia oggi a Caltanissetta”, ha detto invece l’Assessore e vicepresidente ella Regione Mariella Lo Bello.

PICT0308 PICT0278 PICT0226

 

Commenta su Facebook