Caltanissetta, la Polizia esegue l’ordine di arresto per un 29enne: deve scontare la pena per tentato furto aggravato

I poliziotti della Squadra Mobile ieri hanno arrestato G.K.M. (non pubblichiamo il nome per esteso visto il lungo lasso di tempo trascorso dai fatti, ndr.), disoccupato nisseno 29enne, in esecuzione all’ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva, emesso dalla Procura della Repubblica di Caltanissetta, dovendo espiare la pena definitiva a due anni e quattro mesi di reclusione, in quanto condannato dal Tribunale di Caltanissetta per il reato di tentato furto aggravato in concorso, commesso nel mese di dicembre del 2013. Con la sentenza di condanna, oltre alla pene detentiva, è stata disposta una pena pecuniaria di 1.200 euro di multa. La condanna è stata confermata dalla Corte d’Appello ed è divenuta definitiva nell’ottobre del 2020 dopo che la Corte di Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso del condannato. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato condotto dagli agenti della Polizia di Stato presso la casa circondariale di Caltanissetta.

Commenta su Facebook