Caltanissetta, la Giunta approva il bilancio di previsione 2018 e il rendiconto 2017

358

La giunta comunale ha approvato nella seduta di venerdì 30 marzo il rendiconto finanziario 2017. In una settimana sono stati così approvati sia il bilancio di previsione 2018, che il consuntivo 2017. “Questo consente al consiglio comunale di avere una visuale completa sull’attività amministrativa dello scorso anno e della programmazione 2018, mettendo in condizione l’amministrazione di approvare il bilancio previsionale 2019 prima della fine dell’anno”, afferma il sindaco di Caltanissetta, Giovanni Ruvolo. A formulare entrambe le proposte di delibera riguardanti il bilancio di previsione, approvato il 26 marzo scorso, ed il consuntivo esitato il 30 marzo, è stato il dirigente dei servizi finanziari del comune, Claudio Bennardo. “La programmazione, fatta per tempo, oltre ad essere elemento di trasparenza, consente la condivisione delle linee programmatiche dell’attività amministrativa”, afferma l’assessore al bilancio, Maria Grazia Riggi. La giunta, in tal senso, esprime soddisfazione per aver esitato lo strumento di programmazione economico finanziaria entro marzo. Servizi sociali, cultura, sport, turismo e sviluppo economico, sostegno alle fasce deboli, manutenzione delle strade e cura del territorio sono gli assi strategici del bilancio di previsione 2018. Il totale del bilancio in equilibrio supera di poco i 122 milioni di euro. Per l’anno 2018 le spese correnti ammontano ad € 67.214.401 delle quali 16milioni e 347mila euro sono rappresentati dai redditi da lavoro dipendente del personale di Palazzo del Carmine. Per la cultura vengono previste risorse pari a € 343.200 per acquisto di beni e servizi a cui possono aggiungersi € 99.500 per trasferimenti correnti. Circa 194mila euro, più 71mila di trasferimenti correnti, sono previsti per lo sport ed il tempo libero, 47mila euro per il turismo. 1milione di euro circa è la previsione di spesa per la viabilità e le infrastrutture stradali, la maggior parte dei quali sarà impegnata per la manutenzione delle strade. Intorno ad 1milione di euro la spesa per il trasporto pubblico locale. Per le politiche sociali, al netto dei costi del personale, la previsione di spesa per garantire tutti i servizi è di 15,4 milioni di euro che coprono i servizi per l’infanzia e gli asili nido, l’assistenza agli anziani, il sostegno dei soggetti a rischio esclusione sociale, la programmazione della rete dei servizi socio sanitari. 162mila euro sono iscritti per lo sviluppo economico e le iniziative a sostegno del commercio, 38mila euro per lo sviluppo del settore agricolo. Ammonta a € 10.967.479 la spesa prevista per il servizio rifiuti, il cui costo per legge viene coperto dalle entrate della Tari. Il bilancio passa adesso all’esame del collegio dei revisori dei conti che dovranno esprimere il proprio parere prima della trasmissione in consiglio comunale. “I numeri del bilancio confermano un’attenzione particolare alle fasce deboli della popolazione”, afferma il sindaco Giovanni Ruvolo. “Puntiamo inoltre sulla cultura, sul turismo, incentivando tutte le attività e gli eventi che identificano la nostra città, le manifestazioni storiche come la Settimana Santa e quelle più recenti come la Festa del Torrone siciliano di Caltanissetta”.

Commenta su Facebook