Caltanissetta, la fisarmonicista di Kiev Cherkazova ospite del Bellini. Concerto in solidarietà con il popolo ucraino

Il Bellini ospita il Direttore del Dipartimento di Fisarmonica del Conservatorio di Kiev nel concerto di beneficienza a favore dei profughi Ucraini.

Gli avvenimenti drammatici che da settimane stanno sconvolgendo la vita di milioni di persone mettendo a rischio la loro incolumità per salvare la propria Patria e i loro affetti più cari, e lo stato di angoscia e preoccupazione abbattutasi sull’umanità tutta per questo assurdo conflitto che potrebbe sfociare in un disastro universale, ci impongono un momento di riflessione e condivisione che testimoni l’impegno di quanti cercano di dare il proprio sostegno, materiale e morale, alla popolazione ucraina attraverso quel linguaggio universale che unisce tutti i popoli: La Musica.

Per lo scopo, organizzato dall’ Istituto Superiore di studi Musicali “V. Bellini”, i collaborazione con Comune di Caltanissetta e Caritas, si terrà giorno 22 Marzo p.v. presso il Teatro Comunale Regina Margherita di Caltanissetta, alle ore 19:30, il Concerto di Solidarietà e Beneficenza che vedrà impegnata l’Orchestra di fiati dell’Istituto Musicale “V. Bellini” diretta dal M° Angelo Licalsi e costituirà l’occasione per una raccolta fondi da destinare, attraverso la Caritas Diocesana di Caltanissetta, alla popolazione colpita dal conflitto bellico per l’acquisto di beni di prima necessità.

Il concerto prevede la testimonianza e la partecipazione della Fisarmonicista Ucraina Eugenia Cherkazova, Docente e Direttore del Dipartimento di Fisarmonica del Conservatorio “Ciajkovskij“ di Kiev direttamente coinvolta nella drammatica situazione che sta vivendo Lei, la sua famiglia, i suoi studenti e i suoi connazionali.
L’auspicio è che l’iniziativa possa essere accolta favorevolmente da chi ha sempre dimostrato grande attenzione per la cultura e il sociale.
Il contributo d’ingresso al Concerto sarà di minimo € 5,00, il ricavato sarà devoluto alla Caritas Diocesana di Caltanissetta in Beneficenza.

Commenta su Facebook