Caltanissetta. Insultata perchè chiede di rispettare la distanza ai clienti in fila. Pugni contro la sua auto

10028

Momenti di tensione all’esterno di un esercizio di generi alimentari del centro storico di Caltanissetta dove mercoledì mattina una signora è stata apostrofata dagli altri clienti che stavano facendo la fila per entrare. La colpa della signora è stata quella di aver fatto notare che non venivano rispettate le distanze minime di sicurezza di almeno un metro. La cliente è stata insultata dalle persone presenti e invitata a farsi gli affari propri. Qualcuno, per rendere il messaggio ancor più convincente, se l’è presa con la sua macchina che era parcheggiata a pochi metri, colpendola con dei pugni. I gestori dell’attività, estranei all’accaduto, erano ignari di quanto stava succedendo all’esterno.

Commenta su Facebook