Caltanissetta. Infortuni sul lavoro e malattia professionale: medici di famiglia, Inail e operatori del settore a confronto

330

Il Comitato Consultivo INAIL di Caltanissetta ha partecipato ai lavori di  venerdì 13 e sabato 14 settembre all’evento promosso da Inail e l’ordine dei medici. Giornate intense di approfondimenti e confronto. Nella giornata di venerdì 13 si è  parlato di certificazione medica ai fini inail: Aspetti giuridici, assicurativi e medico-legali. Nella giornata di sabato 14 l’argomento è stato: “L’infortunio sul lavoro e la malattia professionale: sinergia di intervento tra gli operatori del settore”. Il Comitato Consultivo Provinciale Inail venerdi 13 e’ stato rappresentato dal componenente Dottore Antonio Bonura dell’Asp. Il Presidente katya  Maniglia, ha ringraziato il dottore Filippo Buscemi direttore sede inail CL EN per aver portato avanti una delle  istanze del comitato presentata in occasione di una riunione e avente come oggetto il confronto tra medici, operatori di patronato e inail. Riunire medici di famiglia  operatori del settore  e INAIL significa anche creare sinergia mettendo sempre al centro “le persone”. Lavorare le istanze come sottolineato dalla dottoressa Marinella  Puglisi medico primario dell”inail seguondo il criterio che   la pratica presentata deve essere: certa, precisa e corretta. A tal proposito Il Presidente del Comitato concorda con la Dottoressa Puglisi e sostiene che solo attraverso la collaborazione di tutti i soggetti coinvolti,si può ottenere quanto da lei indicato. Le giornate si sono rivelate molto proficue per i medici che hanno avuto modo di confrontarsi  con INAIL, ma anche per i patronati, che quotidianamente  sono a stretto contatto con i medici di famiglia per la gestione delle istanze di invalidità, malattie professionali o infortuni. Solo da un sano confronto e da una attiva collaborazione si può lavorare bene e nell’interesse del cittadino che chiede i propri diritti così conclude il Presidente.

Commenta su Facebook