Caltanissetta, inaugurato l’asilo di via Pier Paolo Pasolini: saranno coinvolti anche parrocchia e comitato di quartiere

362

Inaugurato lunedì 29 ottobre l’asilo nido comunale di via Pier Paolo Pasolini nel quartiere Balate-Pinzelli di Caltanissetta. Si tratta del quarto nido attivo in città. Al taglio del nastro con le maestre e le famiglie degli alunni, erano presenti il vice sindaco Felice Dierna, l’assessore alla solidarietà sociale, Carlo Campione, l’assessore con delega alla scuola, Pasquale Tornatore e il dirigente dei servizi sociali, Giuseppe Intilla.

“E’ una scelta dell’amministrazione – ha spiegato l’assessore Carlo Campione – quella di voler sostenere sempre di più quella che è una necessità della comunità. Il ringraziamento va innanzitutto ai funzionari che fino all’ultimo hanno lavorato con la voglia di realizzare una struttura in un quartiere che ha accettato questa nostra volontà di allargare l’intervento. La prospettiva è quella di coinvolgere il comitato di quartiere presente e la parrocchia. Siamo contenti di questa ennesima apertura in una città che continua a crescere nel miglior modo possibile”

L’asilo nido di via Pasolini accoglierà 26 bambini di cui 20 divezzi e sei lattanti. E’ stato realizzato con il programma straordinario per l’implementazione del servizio asilo nido comunale della Regione Siciliana e la sua gestione ordinaria è garantita da risorse esterne dell’assessorato regionale per la Famiglia e le politiche sociali per un ammontare di 100mila euro l’anno per i primi tre anni. La giunta comunale di Caltanissetta ha contestualmente approvato una delibera con la quale ha presentato istanza per accedere ad ulteriori risorse a valere sul nuovo avviso pubblico dell’assessorato per la concessione di contributi per la gestione ordinaria degli asili di nuova apertura. Questo ulteriore contributo di 116mila euro per il 2018/2019 e 310mila euro per il 2019/2020 consentirà di ampliare fino a 40 il numero di bambini accolti.

Gli altri tre asili nido attivi in città sono finanziati con il PAC, piano di azione e coesione, ed è in atto una riprogrammazione di tutto il servizio, adesso ampliato e qualificato.

Commenta su Facebook