Caltanissetta. Il sindaco Gambino attribuisce gli incarichi dirigenziali, poche modifiche sull’assetto attuale

723

Il sindaco di Caltanissetta, Roberto Gambino, ha attribuito con proprio decreto gli incarichi dirigenziali specificando gli uffici ed i servizi di cui sarà responsabile ogni dirigente. L’atto è stato adottato tramite sette decreti del sindaco tanti quanti sono i dirigenti in servizio ed è perlopiù confermativo della situazione attuale con qualche modifica su alcuni servizi. Il Testo unico degli enti locali assegna infatti al sindaco la competenza di nomina dei responsabili degli uffici e dei servizi e l’attribuzione degli incarichi dirigenziali e quelli di collaborazione esterna.

Vengono confermati gli incarichi dirigenziali per la solidarietà sociale, i servizi finanziari, l’urbanistica, i lavori pubblici, la polizia municipale, l’anagrafe, il personale. Cambiano però alcune attribuzioni come l’ufficio di gabinetto del sindaco che viene spostato dalla quinta direzione Polizia municipale alla sesta direzione Risorse umane. Il patrimonio passa invece dalla prima direzione Affari generali alla seconda direzione Lavori pubblici.

Questa l’articolazione definitiva delle direzioni del comune di Caltanissetta:

Direzione n°1: affari generali, affari demografici, affari legali – gare e contratti. Dirigente Angela Maria Polizzi

Direzione n°2: suape, patrimonio-cimitero-protezione civile, ll.pp. – manutenzione – sicurezza luoghi di lavoro. Dirigente Giuseppe Tomasella

Direzione n°3: urbanistica, ambiente, mobilità, randagismo. Dirigente Giuseppe Dell’Utri

Direzione n°4: bilancio e contabilità, tributi, economato. Dirigente Claudio Bennardo

Direzione n°5: polizia municipale, innovazione tecnologica e sicurezza informatica. Dirigente Diego Peruga

Direzione n°6: gabinetto del sindaco, risorse umane, sport, cultura e turismo. Dirigente Irma Marchese

Direzione n°7: politiche sociali-socio sanitarie, politiche giovanili e scuola. Dirigente Giuseppe Intilla

Commenta su Facebook