Caltanissetta, il questore Ricifari ha deposto una corona per i caduti della Polizia di Stato

Un pensiero speciale a tutti gli uomini e le donne dell’Istituzione che ogni giorno si impegnano, con professionalità e responsabilità, nello svolgimento dei loro compiti. 

Questa mattina il questore di Caltanissetta Emanuele Ricifari, nel corso di una breve cerimonia svoltasi in forma ristretta in ossequio alle disposizioni concernenti il contenimento del Covid-19, alla presenza del vice Prefetto Massimo Signorelli, in rappresentanza del Prefetto Chiara Armenia, del Sindaco di Caltanissetta Roberto Gambino e del cappellano della Polizia di Stato don Vicente Genova, ha ricordato i caduti della Polizia di Stato con la deposizione di una corona presso il Monumento, ubicato nello slargo Salvatore Falzone Michele Pilato, dedicato a coloro che hanno sacrificato la loro vita nell’adempimento del dovere. Un pensiero speciale è stato rivolto dal Questore a tutti gli uomini e le donne della Polizia di Stato che ogni giorno si impegnano, con professionalità e responsabilità, nello svolgimento dei loro compiti. Alle cerimonia ha partecipato una rappresentanza dell’ANPS, una della sezione giovanile di pesistica Fiamme Oro, i rappresentanti delle organizzazioni sindacali e alcuni parenti delle vittime della Polizia di Stato. Dopo la deposizione della corona il Questore e una rappresentanza di poliziotti della Squadra Mobile si è recato al cimitero degli Angeli per deporre un mazzo di fiori presso le tombe dell’ispettore superiore Salvatore Falzone e del sovrintendente Michele Pilato, deceduti in servizio il 24 giugno 2004.

Commenta su Facebook