Caltanissetta, il colonnello Baldassare Daidone è il nuovo comandante provinciale dei carabinieri

370

“Lieto di tornare in questa terra”, così il nuovo comandante provinciale dei carabinieri, il colonnello Baldassare Daidone, da poco insediatosi, questa mattina durante l’incontro con i giornalisti. Baldassare Daidone, 50 anni, sposato e con due figli, arriva dal comando provinciale di Enna dove ha trascorso 4 anni e si è occupato di numerose indagini tra le quali quella relativa alla strage di Catenanuova. Sostituisce colui che spesso è stato definito l’ufficiale “gentiluomo” Gerardo Petitto. “Un collega valido e bravissimo – ha sottolineato il colonnello Daidone – che adesso torna al comando generale come capo ufficio ordinamento, un ruolo importantissimo”. Il colonnello Daidone è originario di Trapani. Oltre ad Enna ha già diretto i comandi di Misilmeri e Castelgandolfo. Inoltre è stato al comando reggimento Lazio oltre che a capo dell’ufficio munizionamento ed equipaggiamenti e a capo dei sistemi informativi. “Ho già avuto modo di conoscere Caltanissetta – ha detto il comandante Daidone – che trovo una città tranquilla dove si vive bene. Ha pochi semafori – scherza – e per me che provengo da Roma mi sembra molto positivo. Adesso approfondirò le problematiche della provincia. Tanti nella zona sud i reati predatori e le fenomenologie mafiose in particolare nel vallone. Per ciò che attiene il centro storico di Caltanissetta faremo in modo di farlo rinascere strappandolo alla criminalità così come già avvenuto in altri centri come ad esempio Trapani”.

Commenta su Facebook