Caltanissetta, il cane di quartiere Tommy investito e ucciso da un pirata della strada

1981

Un’auto a folle velocità, poi quel guaito straziante e in pochi attimi Tommy non c’era più. E’ morto tragicamente ieri sera il cane del quartiere Balate. Accudito con amore dai residenti è stato investito da un automobilista che ha continuato la sua corsa senza prestare soccorso all’animale. Una scena terribile quella a cui hanno assistito ieri sera alcune persone che si trovavano al chiosco di via Ferdinando I per acquistare un panino. Un’auto grigia, intorno alle 20.30, è piombata sull’animale per poi continuare la sua corsa. Tommy è deceduto in pochi minuti nonostante chi era presente ha cercato di soccorrerlo. Tommy non era soltanto un trovatello, un randagio, era un cane amato da tutto il quartiere. Ad accudirlo Valentina D’Agostino, una delle residenti, che insieme al compagno Gaetano Li Vecchi si erano sempre presi cura del cane. “Ti ho amato tanto e ho cercato di farti stare bene – scrive Valentina – ma stasera non ti ho potuto salvare. Sei stato amato da tanti ….ma qualcuno stasera è riuscito a strapparti dal nostro amore. Buon ponte Tommy…gigante buono e coccolone”. Tommy era arrivato nel quartiere, ancora cucciolo, ben 12 anni fa. Più volte è stato curato. Poi una volta era stato chiuso in canile dove stava morendo per una leishmaniosi. Grazie alle cure di Valentina si era ripreso e adesso trascorreva le sue giornate nel quartiere tra le carezze e le coccole dei residenti.

Commenta su Facebook