Caltanissetta, gambiano si scaglia contro i poliziotti. Resta in carcere ma sarà sottoposto a perizia psichiatrica

321

Resterà in carcere il gambiano Omar Jariu, 22 anni, arrestato nei giorni scorsi dalla Polizia per essersi scagliato contro i poliziotti che si erano fermati per aiutarlo, dopo averlo trovato riverso a terra, in piazza Marconi. Il giudice monocratico Giulia Calafiore ha quindi confermato la detenzione in carcere al termine dell’udienza di convalida che ha aperto il processo per direttissima nei confronti di Jariu, accusato di resistenza a pubblico ufficiale. La giudice Calafiore però, accogliendo la richiesta del legale dell’imputato, l’avvocato Francesco Augello, ha disposto  che venisse eseguita una perizia psichiatrica per capire se il giovane straniero sia in grado di intendere e di volere e quindi di stare in giudizio visto che, nel corso della stessa udienza di convalida, sembrava completamente assente. Secondo la difesa il suo stato mentale era simile anche quando il giovane si è scagliato contro i poliziotti, probabilmente non rendendosi conto di cosa stesse accadendo. Jariu, nei giorni scorsi, era anche stato allontanato dal centro di accoglienza di Pian del Lago perché avrebbe avuto atteggiamenti aggressivi.

Commenta su Facebook