Caltanissetta festeggia nonna Giuseppina per i suoi 100 anni

390

Ha compiuto cento anni la signora Giuseppina Ambrosiano, un traguardo ragguardevole raggiunto nella piena lucidità e tra l’affetto dei parenti, molti dei quali rientrati dal nord Italia per festeggiarla. Venerdì pomeriggio il sindaco Giovanni Ruvolo ha portato gli auguri della città con un mazzo di fiori ed una pergamena con la seguente iscrizione: “La città esprime compiacimento e fervidi auguri per il raggiungimento del mirabile traguardo dei cento anni” alla signora Ambrosiano, vedova Messina. Dalla Lombardia, dove vive, è tornato il figlio della signora, Calogero Messina, i nipoti e i quattro piccoli pronipoti. Presenti anche altri familiari, gli amici e le operatrici della cooperativa Progetto Vita, accreditata con il Comune per l’assistenza domiciliare agli anziani.
Giuseppina Ambrosiano, classe 1918, è originaria di Sommatino. Si trasferì all’età di 30 anni a Caltanissetta dopo il suo matrimonio.
Ad accompagnare il sindaco c’erano il capo di gabinetto, Fatima Anfuso ed il geometra Argangelo Panzica dell’ufficio tecnico.
E’ stato quest’ultimo, infatti, a conoscere casualmente la signora Ambrosiano durante un sopralluogo in via Maida, nel centro storico. Stendendo il verbale ha scoperto che “nonna Pina”, da lì a breve, avrebbe compiuto cento anni. Comunicando la circostanza al sindaco si è stabilito che il compleanno andava festeggiato con tutti gli onori e l’affetto del caso.

Commenta su Facebook