Caltanissetta, chiude lo sportello immigrati di via Re d’Italia. Negli anni punto di riferimento per i diritti di migranti e richiedenti asilo

108

Dopo anni di attività chiude lo Sportello Immigrati di via Re D’Italia, storica realtà cittadina che ha fornito continua assistenza per la tutela dei diritti di migranti, rifugiati e richiedenti asilo. Ad annunciarlo gli stessi attivisti con un comunicato che riportiamo sotto. 

Nel corso dei tanti anni di attività lo Sportello è stato un luogo di riferimento per centinaia di persone, fornendo assistenza legale e burocratica a un’utenza variegata di uomini e donne stranieri, irregolari, richiedenti asilo, con difficoltà di inclusione sociale, vittime di abusi o violenza. È stato un punto di incontro per migranti e attivisti, ha lavorato in rete con altre associazioni in tutta la Sicilia, è stato oggetto di ricerche universitarie e di articoli e servizi sulla stampa nazionale e estera. Nel 2013 ha presentato “Polvere sotto il tappeto”, una fotografia fedele dei meccanismi stritolanti di cui le persone straniere erano vittime e dell’ipocrisia e del razzismo delle istituzioni.

Lo Sportello è stato soprattutto osservatorio impietoso delle dinamiche politiche e poliziesche della città in tema migratorio, producendo articoli e comunicati stampa in un’incessante attività di controinformazione.

Ha partecipato anche a movimenti territoriali importanti come il Movimento No Muos che in via Re d’Italia 14 ha visto a lungo la sede del Comitato cittadino.

Oggi, abbiamo deciso che la nostra esperienza come Sportello immigrati finisce qui: non finisce qui il nostro impegno di militanti antirazzisti e anticapitalisti che troverà altre e nuove strade.

Commenta su Facebook