Caltanissetta, Casa Famiglia Rosetta si prepara ad accogliere la Santa Pasqua. In 14 oggi hanno ricevuto la Cresima

269

Terapia e Spiritualità, due cardini dell’Associazione “Casa Famiglia Rosetta”, che in questi giorni di preparazione alla Santa Pasqua si concentra sulla formazione spirituale. Il percorso spirituale è fortemente legato al percorso terapeutico, attraverso le riflessioni promosse dal gruppo di catechesi all’interno delle comunità terapeutiche fondate da padre Vincenzo Sorce.

In questi giorni, in tutte le strutture e le realtà dell’Associazione si stanno svolgendo degli incontri con i seminaristi della diocesi di Agrigento, incontri di preparazione spirituale rivolti a tutti gli ospiti delle comunità e al personale che vi opera.

Oggi pomeriggio 6 aprile, nel corso della consueta celebrazione della Messa prefestiva presso la comunità terapeutica “Terra Promessa” della Associazione “Casa Famiglia Rosetta” è stato somministrato il Sacramento della Cresima a 14 residenti ospiti della comunità, che hanno completato il percorso di formazione e la catechesi all’interno del programma terapeutico. Una delle ragazze ha ricevuto il Sacramento del Battesimo unitamente a quello della Cresima.

A celebrare la Santa Messa è stato il Cardinale Paolo Romeo, che nel corso della celebrazione ha dedicato un breve momento alla benedizione di un albero di quercia posato in memoria di don Vincenzo Sorce.

Terapia e spiritualità sono dunque, ancora una volta, indissolubilmente legate nell’operato dell’Associazione. Come lo stesso don Vincenzo ha scritto nel suo libro “Giocarsi la vita per Dio o per il denaro. Spiritualità e terapia per i giocatori d’azzardo”: «…ogni ambito può sempre essere attraversato dalla notte e sempre può registrare la vittoria della luce», parole che fanno comprendere l’importanza di un vissuto di spiritualità nel contesto terapeutico, dove l’uomo è al tempo stesso destinatario e protagonista della terapia.

Commenta su Facebook