Caltanissetta, botte e minacce di morte alla moglie: nisseno denunciato e allontanato da casa

1632

Ieri, venerdì 9 agosto, nella giornata in cui entrava in vigore la nuova Legge n. 69/2019 recante modifiche al Codice Penale, di procedura Penale e altre disposizioni in materia di tutela delle vittime di violenza domestica e di genere, questa Sezione Volanti ha compiuto il primo intervento legato al c.d. Codice Rosso a Caltanissetta. Nello specifico, personale dell’U.P.G.S.P. interveniva presso l’abitazione di M.A. in seguito alla segnalazione di una lite in famiglia. Sul posto i poliziotti trovavano l’uomo intento ad insultare e minacciare di morte la moglie. Il medesimo tentava altresì di aggredire la stessa fisicamente ma veniva bloccato dagli operatori intervenuti. La successiva denuncia presentata dalla donna ha fatto emergere un rapporto conflittuale e violento con il marito che va avanti da tempo anche in presenza della figlia minore. Gli agenti hanno notiziato immediatamente il P.M. di turno, che ha disposto l’allontanamento d’urgenza dell’uomo dalla casa familiare. M.A. è stato deferito all’A.G. per il reato di maltrattamenti in famiglia. Le nuove disposizioni di legge creano una corsia preferenziale per i reati di maltrattamenti in famiglia, stalking, violenza sessuale e lesioni commesse in contesti familiari. In particolare, le Forze dell’Ordine sono tenute a riferire immediatamente il fatto al P.M. il quale entro tre giorni dovrà sentire la persona offesa o chi ha presentato la denuncia.

Commenta su Facebook