Caltanissetta. Bicchiere rotto in faccia ad un uomo perchè lo aveva guardato

1972

Denunciato dalla Polizia un pregiudicato nisseno 33enne per danneggiamento, lesioni personali, minacce e ubriachezza molesta. Sabato sera, completamente ubriaco, per futili motivi, ha aggredito un 49enne, all’esterno di un locale pubblico, procurandogli lesioni.

L’uomo, nella tarda serata di sabato scorso, completamente ubriaco si è avvicinato al tavolo dove si trovava un signore di 49 anni in compagnia di amici, nell’area esterna di un locale nella parte alta di viale della Regione, intimandogli di non guardarlo, altrimenti lo avrebbe ucciso.

L’uomo importunato non ha dato seguito alla discussione, liquidandola solo come una provocazione e mettendo in chiaro di non averlo affatto guardato. Di spalle, mentre stava allontanandosi, è stato colpito con un bicchiere di vetro al collo. La vittima, con una ferita all’orecchio con copiosa perdita di sangue, si è immediatamente recata all’ospedale Sant’Elia per farsi medicare. Sul posto sono intervenute due pattuglie della sezione volante, allertate da alcuni testimoni, che hanno trovato l’aggressore completamente ubriaco e ancora sporco di sangue, in forte stato di agitazione, mentre inveiva contro altre persone rifugiatesi all’interno del locale. Il 33enne, che è gravato da pregiudizi di polizia per stupefacenti, minacce, calunnia, danneggiamento, truffa e altro, è stato condotto in Questura e, dopo le formalità di rito, denunciato alla locale Procura della Repubblica per i suddetti reati.

Foto Archivio

Commenta su Facebook