Caltanissetta-Agrigento, pronti altri sei km. Gambino in commissione per l’audizione dei vertici Anas

726

Il sindaco di Caltanissetta, Roberto Gambino, su invito della presidente Giusy Savarino, ha partecipato nella giornata di martedì alla riunione della IV commissione Ambiente, territorio e mobilità dell’Ars, convocata per l’audizione dei vertici dell’Anas Sicilia sullo stato dei lavori del raddoppio della Ss640 e della strada statale Agrigento Palermo.

“Sono state affrontate questioni che già conosciamo poiché l’interlocuzione con Anas è stata costante fin dal mio insediamento. Ci sono rassicurazioni sulle procedure, stiamo andando avanti e ci sono 6 chilometri della Ss640 già pronti in cui mancano solo le barriere – spiega Gambino -. Anas si sta impegnando e soprattutto lo stanno facendo i sub-fornitori creditori del contraente generale. Il Governo ha esitato la norma salva-imprese e i decreti attuativi sono in fase di definizione per l’approvazione da parte del Governo. Caltanissetta è isolata e non possiamo subire le scelte dei governi passati che hanno dato un appalto così importante a un’impresa che si è poi rivelata fallimentare”.

I decreti attuativi del fondo “Sava imprese” approvato dalle Camere nell’ambito del decreto Crescita consentiranno il pagamento dei creditori e dei sub fornitori fino al 70 percento delle somme vantate. Il Governo in fase di approvazione del decreto aveva già individuato le risorse finanziarie di partenza con una dotazione di 45,5 milioni di euro di cui 12 milioni per l’anno in corso e 33,5 milioni per il 2020. Nel corso della seduta all’Ars, l’assessore regionale per le infrastrutture, Marco Falcone, ha riferito che non appena saranno approvati i decreti attuativi del fondo salva imprese, la Regione siciliana anticiperà il pagamento di tali somme agli imprenditori.

Commenta su Facebook