Caltanissetta, accreditate le somme a Federfarma: al via gli sconti sui farmaci per le famiglie in difficoltà

384

Sono state accreditate dal Comune di Caltanissetta a FederFarma le somme relative al progetto “Farmacia di quartiere” per l’anno 2018. L’impegno di spesa pari a 9mila euro servirà ad applicare a partire da lunedì 1 ottobre gli sconti sull’acquisto di farmaci da parte delle famiglie con figli minori di età compresa tra 0 e 12 anni, estendendo per quest’anno il beneficio anche agli over 65 anni per l’acquisto di farmaci di fascia C, Otc, nonché per l’acquisto di dispositivi medici. La scontistica sarà applicata alle famiglie che possono dimostrare un reddito annuale ISEE inferiore o pari a 9 mila euro.

“Questo progetto serve a combattere la povertà sanitaria – spiega la vicepresidente provinciale di Federfarma, Barba Iraci – Abbiamo aggiustato il tiro perché ci siamo resi conto che la fascia debole della popolazione è rappresentata anche dagli anziani. Questi cittadini possono avere i farmaci con uno sconto del 70 percento di cui il 10 percento viene operato dalle farmacie mentre il 60 dall’amministrazione”.

Durante l’incontro a Palazzo del Carmine, tra il sindaco, l’assessore ai Servizi sociali, Carlo Campione e i vertici di Federfarma, il primo cittadino nisseno ha sottolineato che si tratta di un altro tassello per la tutela delle fasce deboli della popolazione. “Con Federfarma già collaboriamo per la realizzazione del progetto Caltanissetta città cardioprotetta insieme all’Asp2. Questo servizio con le farmacie è orientato a garantire la salute, sulla scia del dettato costituzionale, tutelando le fasce della popolazione che vivono la crisi economica. Ringrazio il dirigente dei servizi sociali, Giuseppe Intilla e l’assessore Carlo Campione che per l’amministrazione hanno lavorato per realizzare questo servizio”.

Commenta su Facebook