Calogero Salvaggio nuovo primario di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale S.Elia

176

È il dott. Calogero Salvaggio il direttore della struttura complessa di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Sant’ Elia di Caltanissetta. La nomina è stata formalizzata giovedì scorso dal Direttore Generale dell’ASP di Caltanissetta Alessandro Caltagirone.

Classe 1954, nato a Caltanissetta, il dott. Salvaggio conosce bene la realtà che oggi dirige anche alla luce di un percorso che l’ha visto in questi anni protagonista in veste di direttore facente funzione della struttura.

Dopo la laurea in medicina e chirurgia, conseguita nel 1981, si è specializzato in ostetricia e ginecologia e ha iniziato a lavorare presso quella che allora era l’USL 15 di Mussomeli. Nel 1990 approda al S. Elia e sono diversi gli incarichi che nel tempo ricopre: Dal 2012 è responsabile dell’UOS per le procedure ostetriche ginecologiche per la diagnosi prenatale e dal 2016 si occupa di procreazione medicalmente assistita per conto dell’Asp di Caltanissetta. Ha assistito migliaia di parti e sono più di 3500 gli interventi chirurgici eseguiti nel corso della sua lunga esperienza operatoria e ostetrica. È il riferimento dell’UOC di Ostetricia e Ginecologia per il centro spoke II livello Thalassemia Edemoglobinopatie e dal 2015 è referente U.O.R. per un progetto ISS – IIS Regioni finanziato dal Ministero della Salute.

“Un’ulteriore nomina che si integra a quelle realizzate in questi mesi – sottolinea Alessandro Caltagirone – e che, se da una parte determina una continuità rispetto alle azioni già intraprese, al tempo stesso alimenta e favorisce l’affermazione di progetti già in itinere da portare avanti e completare. Sul fronte strutturale la rivisitazione delle sale parto per offrire alle pazienti una struttura più moderna e confortevole e sul piano organizzativo lo sviluppo di ulteriori modelli assistenziali che favoriscono sempre più i parti naturali, in un’ottica di sicurezza e appropriatezza. Sfide stimolanti che, sono certo, il Dott. Salvaggio saprà cogliere per potenziare e valorizzare sempre più l’Ostetricia e Ginecologia del Sant’ Elia per far sì che diventi sempre più un punto di riferimento per le future mamme e per la salute delle donne in generale”.

 

Commenta su Facebook