Il calendario 2017 dei ragazzi dell’Aipd onlus con la Polizia di Stato

1351

Un incontro all’insegna dell’allegria ma anche della ricerca di una nuova cultura della “diversità”, nel segno dell’integrazione, quello che si è tenuto ieri pomeriggio in questura con l’associazione Aipd Onlus Caltanissetta.

img_3883Il questore Bruno Megale, insieme al capo di Gabinetto Alessandro Milazzo, e al vicario Giuseppe Acciaro, e agli ispettori Salvatore Falzone e Nadia Lumia hanno incontrato il presidente dell’Aipd, Daniele D’Aquila e tutti i ragazzi con sindrome di down che hanno partecipato alla realizzazione del calendario della polizia.

“Il nostro obiettivo è quello di migliorare l’integrazione di questi ragazzi – ha spiegato Daniele D’Aquila – sia a scuola che nei posti di lavoro. Dobbiamo combattere ancora tanto per l’integrazione sociale per far sì che questi giovani un giorno vengano chiamati dai loro coetanei per uscire il sabato sera, e questa, per alcuni genitori che hanno i ragazzi già in età adolescenziale diventa una battaglia importante. Il calendario in questo caso diventa uno strumento più che utile”. Il questore Bruno Megale ha parlato, rivolto ai bimbi, ma anche ai più grandi, di come la porta della Polizia di Stato sia sempre aperta a tutti. “I ragazzi con sindrome di Down – ha specificato Megale – ci arricchiscono umanamente e professionalmente. Devo dire che ho trovato Caltanissetta, e la sua questura, molto avanti sul tema della tutela delle fasce deboli”. Il calendario può essere preso con un piccolo contributo di 5 euro direttamente presso l’associazione Aipd di via Leone XIII, 15.

Commenta su Facebook