Calcio, eccellenza. La Nissa esce sconfitta a Paceco. Le interviste ai due allenatori (Video)

1310

(di Vincenzo Di Maria) La Nissa esce sconfitta per 3 a 1 dalla trasferta di Paceco contro il Dattilo Noir. I biancoscudati, privi di due pedine importanti come Russello (in settimana dovrà sottoporsi ad un intervento alla spalla) e Firingeli (per lui botta alla costola rimediata in amichevole), rimediano una brutta battuta d’arresto, figlia di una prestazione al di sotto delle reali possibilità, contornate da enormi disattenzioni in fase di costruzione e di contenimento. La squadra è sembrata avulsa dal gioco, priva di mordente, concedendo troppo agli avversari soprattutto nella ripresa. Ma andando alla cronaca primo tempo con una leggera supremazia del campo dei padroni di casa che si rendono pericolosi al 12′ con la punizione calciata da Serio, il pallone termina   di poco alto sopra la traversa.  La Nissa si porta in avanti solo nel finale prima con Martorana e poi con Strano, entrambi a ridosso del dischetto, si fanno respingere la conclusione dai difensori. Davvero poco per pensare di portare a casa un risultato utile.

Nel secondo tempo anziché provare a vincere, i biancoscudati concedono inspiegabilmente spazi agli avversari,  in una di queste arriva il vantaggio dei padroni di casa con Carioto che taglia in due la difesa e deposita alle spalle del portiere in uscita.  La seconda rete è propriziata da un errore in disimpegno di Marguglio, ne approfitto Serio, che deposita in rete da posizione favorevole.  La Nissa, scossa dal doppio svantaggio, prova a portarsi in avanti arriva così la rete del 2 a 1 con Sammartino che recupera la sfera deviata dal portiere su conclusione di Baracchini, e piazza la palla in rete.  Sembrava che la partita potesse essere riaddrizzata ed invece arriva il gol del ko, con Saluto, che chiude i conti. A fine gara delusione nelle parole di mister Sferrazza che va giù pesante verso i suoi, mentre soddisfatto mister Formisano che elogia i suoi ammettendo che, le grandi disattenzioni della Nissa, hanno permesso alla sua squadra di portare a casa l’intera posta in palio.

A seguire le interviste ai due allenatori Alessio Sferrazza (Nissa ) e Massimo  Formisano (Dattilo) a cura di Vincenzo Di Maria

Commenta su Facebook