Calcio a 5. La Pro Nissa conquista la serie B con cinque giornate di anticipo

348

La Pro Nissa supera in trasferta il Campobello c5 per 4 a 2 ed ipoteca,con ben 5 giornate d’anticipo, la promozione diretta al campionato di  serie B. Una giornata da incorniciare, con la presenza di tanti sostenitori nisseni, che non hanno fatto mancare il loro incitamento per tutti i 60 minuti; una giornata che di certo rimarrà nella storia del sodalizio biancorosso e dell’intera comunità nissena. Oggi si è scritta la pagina più bella dello sport a Caltanissetta, dopo le cocenti delusioni che negli ultimi anni hanno dovuto subire gli sportivi in città; L’obiettivo finalmente è stato raggiunto, grazie a questi meravigliosi ragazzi, che non dimentichiamo, sono anche i vincitori della Coppa Italia regionale. Il passaggio ai quarti, nella competizione nazionale iridata poteva essere la classica ciliegina sulla torta di una stagione già di suo esaltante sotto tutti i punti di vista. Per i festeggiamenti si è dovuto aspettare in realtà 45 minuti oltre il fischio finale, a Marsala infatti, un black out elettrico ha fatto slittare la fine della partita, ma alla fine la vittoria dei padroni di casa sul Monreale ha fatto esplodere di gioia l’intero spogliatoio. Andando alla cronaca le reti del successo tutte griffate “verdeoro” la prima del capocannoniere del torneo Borges nel primo tempo; nella ripresa è stato De Agostini autore di una tripletta a mettere la parola fine alla partita. In mezzo tanto bel gioco e tante occasioni con La Malfa,Colore e Mosca sugli scudi. Da incorniciare la prova superlativa del nostro portierone Calogero Avanzato, che con i suoi interventi, nel primo tempo, ha salvato in più occasioni il risultato trasmettendo maggiore sicurezza all’intera retroguardia. I padroni di casa in piena corsa play off hanno dovuto cedere l’onore delle armi, al cospetto dei biancorossi, che sino ad oggi hanno fatto registrare la miglior difesa e il secondo attacco del girone con 20 vittorie ed un solo pareggio. Come abitudine il quartier generale era presente, in primis il presidente Ferreri, teso durante la gara ma visibilmente emozionato al fischio finale. La società è consapevole di avere fatto un’impresa sportiva e che adesso bisogna onorare il campionato continuando a vincere, avendo ben in mente però cosa bisogna fare per rinforzare ulteriormente un organico già competitivo in vista del prossimo campionato di serie B. Torneo che dovrà vederci tra le squadre protagoniste. Sabato in casa arriva il Villaurea, ma sarà festa, tanti i bambini e i sostenitori che riempiranno il Pala Milan, soprattutto per ringraziare questi meravigliosi atleti e questa società che sono riusciti a riaccendere l’entusiasmo anche tra i più scettici. Che la festa abbia inizio!

Commenta su Facebook