Calci e pugni contro il fratello della compagna. Si era intromesso nella lite tra i due

1322

‪Nella tarda serata di ieri 7 gennaio, i poliziotti della Sezione Volanti della Questura di Caltanissetta, hanno tratto in arresto Manaue Sagona, classe ’89, domiciliato a Caltanissetta in contrada Xirbi, pregiudicato con vari precedenti, in atto sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, poiché resosi responsabile dei reati di minaccia aggravata a Pubblico Ufficiale, lesioni personali nei confronti di un minore, minaccia aggravata, danneggiamento aggravato e porto di oggetti atti ad offendere.‬

‪Gli operatori della Polizia di Stato, chiamati ad intervenire in c.da Xirbi per una lite in famiglia, giunti sul posto constatavano la presenza del Sagona Manaue, visibilmente alterato, che inveiva contro il fratello minore della convivente. Lo stesso, prima dell’arrivo della volate, per futili motivi, inveiva verbalmente contro la convivente e, il fratello della stessa, intervenuto per sedare gli animi, veniva aggredito dal Sagona Manaue con calci e pugni. Quest’ultimo, vedendo i poliziotti, si armava di una spranga e si scagliava nuovamente contro il cognato minorenne e contro gli agenti intervenuti. Dopo vari tentativi veniva bloccato e accompagnato presso il locale nosocomio per medicare le ferite che si era procurato durante la colluttazione. Successivamente veniva tratto in arresto. ‬

‪Accompagnato presso il locale Pronto Soccorso, anche il minore dove veniva giudicato guaribile in gg. 2, per avere riportato un trauma cranico non commotivo e un trauma contusivo al braccio destro. ‬

Commenta su Facebook