Calci all’indifferenza. Torneo di calcio a Nuova Civiltà tra squadre di “sindaci” per autofinanziamento

1000

Diamo un calcio all’indifferenza, torneo di calcio tra le squadre dei candidati alla poltrona di sindaco della città di San Cataldo.

In un momento di grave crisi per le comunità alloggio per minori maltrattati, a causa del mancato pagamento delle rette da parte dei comuni e della Regione, l’associazione Nuova Civiltà, “inventa” un’iniziativa per sensibilizzare il mondo politico al problema e al contempo raccogliere una sottoscrizione a favore delle comunità alloggio per minori “cuore”, Alba e Germoglio.

Un torneo di calcetto in cui le squadre rappresenteranno i candidati a sindaco e dovranno versare un contributo.

L’Associazione Nuova Civiltà opera dal 1985 a San Cataldo con l’obiettivo di promuovere la cultura della vita mediante una serie di attività volte alla prevenzione delle devianze minorili. Dal 1999 l’Associazione, agisce all’interno del “Villaggio di Nuova Civiltà”, una sorta di microcosmo educativo dove ogni giorno centinaia di giovani si ritrovano nei vari laboratori creativi. “Cuore” di Nuova Civiltà sono le due comunità alloggio per minori “Alba” e “Germoglio, che ospitano bambini vittime di abusi e maltrattamenti, segnalati dai servizi sociali dei vari comuni siciliani, su disposizione dei Tribunali per i Minorenni.

Attualmente Nuova Civiltà sta attraversando una fase estremamente critica a causa della gravissima crisi economica in cui versa il nostro Paese e della conseguente mancata erogazione delle rette dei minori ospitati dalle comunità alloggio. I bambini delle nostre comunità, già fortemente provati dagli abusi e dai maltrattamenti subiti in famiglia, si sono pertanto trovati costretti, loro malgrado, a subire un ulteriore abbandono, quello da parte dello Stato Italiano che, troppo preso dai tanti problemi relativi alla finanza internazionale, sembra avere del tutto dimenticato i suoi figli più piccoli e bisognosi di aiuto.

“Per tali ragioni – spiega Gaetano Terlizzi, responsabile delle comunità – abbiamo pensato di organizzare un momento di incontro ludico presso il nostro campo di calcio, un momento finalizzato a sensibilizzare tutte le compagini politiche che si presenteranno alle prossime elezioni amministrative del nostro paese, perché a prescindere dal colore politico dei vincitori, la futura Amministrazione avrà l’obbligo di confrontarsi con l’emergenza sociale che attanaglia la nostra città in generale e i minori sancataldesi in particolare”.

L’iniziativa, denominata “Diamo un calcio all’indifferenza” si terrà venerdì 16 maggio a partire

dalle ore 18:30 presso il campo di calcio dell’Associazione Nuova Civiltà. Ogni candidato sindaco dovrà comporre una “squadra” di calcio a sette (con almeno 3 riserve) composta con i propri candidati assessori e consiglieri. Ad ogni squadra verrà inoltre assegnato un bambino delle comunità alloggio “Alba” e “Germoglio” che giocherà coi candidati che avranno, in questo modo, la possibilità di conoscere i nostri minori in un contesto ludo – ricreativo.

Le partite avranno la durata di 20 minuti ciascuna (suddivise in 2 tempi) e si andrà avanti per eliminazione diretta. Al termine del torneo, tutti i partecipanti saranno ospiti presso la “Locanda del Buon Samaritano” per condividere una pizza con tutti gli altri candidati. Alla manifestazione verrà invitata la cittadinanza e le principali testate giornalistiche locali e regionali. La conferma della partecipazione all’iniziativa dovrà essere data entro lunedì 12 maggio contattando il coordinatore delle comunità dr. Gaetano Terlizzi al numero 333/2916017. Ogni partecipante al torneo dovrà versare una quota pari a € 10,00 finalizzata al sostentamento delle comunità alloggio.

“Certi di poter contare sulla Vostra partecipazione, restando a disposizione per qualsivoglia chiarimento, l’occasione è gradita per porgere i più cordiali saluti e gli auguri di buon lavoro”.

 

Commenta su Facebook