"Caffè-Concerto", abbattimento Tosap e autorizzazioni celeri. Domenica negozi aperti.

639

Corso Umberto - corso Vittorio Emanuele - panettoniL’assessore alle Attività produttive del Comune di Caltanissetta, Salvatore Calafato, ha incontrato i rappresentanti delle organizzazioni dei commercianti (Confcommercio, Confesercenti e Cidec) per concordare le modalità di attuazione della delibera di Giunta che abbatte dell’80% la tassa di occupazione del suolo pubblico, Tosap, per tutto il periodo estivo. All’incontro ha partecipato il comandante della Polizia municipale, Salvatore Coppolino. L’assessore Calafato ha evidenziato l’esigenza di uniformare l’allestimento di tutti gli spazi che andranno ad occupare i titolari dei pubblici esercizi durante i prossimi mesi, soprattutto in centro storico e in particolare nella Grande Piazza. “Anche quest’anno – rileva l’assessore Calafato – abbiamo adottato il provvedimento che consente ai titolari di bar e pubblici esercizi di allestire gazebo all’esterno dei loro locali ad un costo molto ridotto, quasi simbolico, della tassa di occupazione del suolo pubblico. Auspichiamo un’ adesione massiccia degli operatori del settore. Ciò consentirà di creare aggregazione tra i cittadini e permetterà ai visitatori di soffermarsi negli spazi allestiti fuori da bar e ristoranti in assoluto relax”. Nel corso dell’incontro, si è convenuto di adottare un disciplinare per gli orari da rispettare in occasioni di manifestazioni estive, da concordare con la Questura.

Anche questa domenica, 5 Maggio 2013, come ogni prima domenica del mese, continua l’iniziativa promossa dalla Federazione Moda Italia aderente a Confcommercio, che vede i punti vendita del settore moda e abbigliamento aperti al pubblico. “Crediamo fortemente che le aperture domenicali programmate con largo anticipo possano dare linfa al commercio nel nostro settore – dice la Federmoda – è chiaro che, finita la sperimentazione di questa iniziativa, la successiva programmazione dovrà avvenire di concerto con l’amministrazione comunale che dovrà garantire iniziative e manifestazioni di vario genere al fine di rendere ancora più attraenti queste particolari aperture commerciali nei confronti di un pubblico allargato ai confini regionali”. La Federazione Moda Italia si dice disponibile a pianificare le aperture domenicali 2013/2014.

Commenta su Facebook