Busta con proiettili all’imprenditore Bonifacio. “Fatti i c… tuoi”

3473

Una busta di minacce contenente due proiettili è stata recapitata ad un imprenditore edile di Caltanissetta, Antonio Bonifacio.

Presidente del Creda, comitato regionale difesa appaltatori, Bonifacio con pesanti e volgari espressioni viene minacciato in relazione alla sua attività e intimato a “farsi gli affari propri” dagli anonimi che hanno inviato la missiva, che appare francobollata e timbrata da qualche ufficio postale.

Negli anni Bonifacio è stato promotore di diverse campagne sulla riforma degli appalti pubblici in Sicilia, insieme ad una cinquantina di imprenditori edili della Sicilia. Tra le altre la plateale iniziativa a Palermo contro l’impugnativa del Governo alla legge regionale sugli appalti e per ultima la dura presa di posizione contro il Dlgs 56 del 2017, con cui, secondo il Creda, “si è realizzato un groviglio normativo che tende ad agevolare esclusivamente le grandi cooperative e le organizzazioni dedite agli affari illeciti”.

La busta con la lettera di minacce contenente anche due proiettili è stata recapitata nei giorni scorsi all’imprenditore nisseno che ha prontamente denunciato il fatto in Questura. Adesso Bonifacio preferisce non commentare, in attesa di sviluppi.

Una situazione delicatissima in un settore, quello degli appalti pubblici e dell’edilizia, in profonda crisi in Sicilia.

 

Commenta su Facebook